EMERGENZA COVID-19: QUALI SONO I BISOGNI DELLE NON PROFIT DEL TERRITORIO?

L’attuale emergenza sta mettendo in grave difficoltà molte organizzazioni non profit del territorio. La Fondazione vuole raccogliere le vostre segnalazioni per orientare al meglio strategie e strumenti adatti al mutato contesto socio-economico dovuto all’epidemia da Covid-19. Le informazioni raccolte saranno utilizzate in forma aggregata e anonima.

Partecipa al questionario


AGGIORNAMENTI DAL FONDO EMERGENZA CORONAVIRUS MB

Sono 170mila i dispositivi di protezione individuale per ora acquistati: tra questi, si contano 33.320 mascherine di diverso tipo (chirurgiche, Fpp1 e Fpp2). 131 i tablet destinati ai ragazzi a rischio dispersione scolastica e ai più fragili, utenti dei centri diurni ora chiusi e delle comunità alloggio. 2.659 le persone in difficoltà raggiunte dai pacchi alimentari preparati dalle associazioni attive in tutta la provincia. Quattro le aree di intervento sostenute: sociosanitaria, sostegno alimentare, dotazioni tecnologiche, servizi di prossimità.
Dal 13 marzo a oggi sono stati sostenuti 35 interventi (il 64% in ambito sociosanitario), per uno importo complessivo di 374.436 euro. Questi i primi dati del Fondo costituito.

Nell’ultima settimana lo stanziamento è stato di 51.500 euro per 9 nuovi interventi.

  • SERVIZI SOCIOSANITARI. Sostegno ai progetti presentati da Fondazione Residenza Amica di Giussano e da Fondazione Stefania di Muggiò e contributi anche per le cooperative sociali Meta e Iride: obiettivo l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per il personale e per gli operatori in servizio nelle strutture.
  • SUPPORTO ALIMENTARE. Sostegno per il progetto presentato dalla cooperativa sociale Azalea: consegna di pane fresco e di prodotti da forno a circa 500 famiglie in difficoltà di Lissone, Cesano Maderno e Biassono.
  • DOTAZIONI TECNOLOGICHE PER PERSONE FRAGILI. Contributi per l’acquisto di 41 tablet da fornire alle famiglie di minori seguite dai servizi di Diapason nel comune di Monza.
  • SERVIZI DI PROSSIMITÀ. Sostegno al progetto presentato da Natur& onlus per potenziare la dotazione a disposizione delle ragazze che vivono a Casa Dho e degli adolescenti in housing sociale e in situazioni di semi residenzialità. Contributi anche per l’associazione Mosaico Interculturale di Seregno per sostenere l’attività di otto mediatori culturali e, anche, per la San Vincenzo de Paoli a sostegno dell’asilo notturno di via Raiberti, a Monza.

Scopri e sostieni anche tu le nuove iniziative


Senza il vostro sostegno non sarebbe stato possibile riuscire a fare tanto:
grazie di cuore a tutti i donatori e a tutte le associazioni per esserci stati così vicini.

In Fondazione continuano ad arrivare richieste di aiuto
Prenditi cura della tua Comunità: dona anche tu
Insieme, #aiutiAMOchiaiuta

Fondazione della Comunità di Monza e Brianza
Iban: IT03 Q05034 20408 000000029299
Causale: Emergenza Coronavirus

La raccolta fondi prosegue anche sul portale ForFunding di Banca Intesa Sanpaolo: la trovi qui


 

BANDI 2020 PER ORA SOSPESI, RIPENSIAMO LE ATTIVITA’

Ancora oggi ci troviamo a fronteggiare un’emergenza che, con ogni probabilità, proseguirà ancora per parecchie settimane. È alla luce di questo mutato contesto economico e sociale che la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza ha deciso di congelare i bandi 2020 pubblicati nelle scorse settimane. Una decisione necessaria per cercare di venire incontro alle esigenze delle realtà del nostro territorio. Intanto, però, siamo disponibili per un confronto per ripensare, alla luce del nuovo contesto, i progetti già avviati; per rimodularne i termini alla luce delle nuove esigenze, per rimettere in circolo idee ed energie. Vai alla notizia.