La Provincia di Monza e Brianza aderisce alla campagna “NO NO GRAZIE” promossa dall’associazione  “Cittadini per l’aria onlus”.
Lo scopo di questo progetto è quello di misurare i livelli di NO, Biossido di azoto, mediante il coinvolgimento dei cittadini, studenti e istituti scolastici, posizionando dei campionatori passivi.
Il Biossido di azoto è fra i più pericolosi per la salute umana la cui fonte principale è legata al traffico veicolare.
 
FIAB MonzainBici ha aderito al progetto e domenica 9 febbraio 2020 installerà il proprio campionatore davanti alla scuola Tacoli e fino al 7 marzo 2020. MonzainBici da tempo chiede che le strade adiacenti le scuole primarie vengano interdette al traffico privato nel momento dell’entrata/uscita dei bambini per evitare loro un ulteriore inquinamento. La richiesta della nostra associazione è quella di iniziare in via sperimentale proprio dalla scuola Tacoli in via Pisani a Monza. 
L’inquinamento atmosferico nella nostra città è particolarmente elevato e pericoloso ma non notiamo che le istituzioni e l’amministrazione comunale stia prendendo provvedimenti per contrastare una situazione che da troppo tempo mina la salute dei cittadini.
Gli interventi strutturali di cui avrebbe estremo bisogno la nostra città sono da tempo disattesi e i risultati sono sotto gli occhi di tutti, sui media e nelle patologie respiratorie di cui molti soffrono.
 
Ci aspettiamo che Monza sia coerente con le dichiarazioni ed intervenga urgentemente senza più perdite di tempo.